L’11 Novembre si festeggia San Martino, santo amatissimo in Italia, patrono di osti, albergatori e viticoltori ed a lui è collegato il ricettario più vario tra i santi del calendario. Prima di tutto gallinacei in genere, ma soprattutto l‘oca, legata anche nei proverbi al vino. Pare che l’uso di mangiare l’oca per devozione al santo nasca da un episodio in cui per sfuggire ai messi del Papa, che lo voleva nominare vescovo di Tours, Martino si nascose ma fu scoperto proprio per lo starnazzare di un branco di oche.

A novembre possiamo inoltre osservare un fenomeno astronomico di grande fascino: le Leonidi, uno sciame di meteore visibile guardando verso sud. Devono il loro nome alla costellazione del Leone, dalla quale sembrano irradiarsi quando raggiungono il loro picco di visibilità tra il 15 ed il 20 Novembre.

E infine, ultimo ma primo, lo sapevate che il 17 Novembre l’Unesco ha dichiarato la dieta mediterranea patrimonio immateriale dell’umanità? Ne siamo felici, orgogliosi e impegnati interpreti culinari di questa rappresentazione adeguata di uno stile di vita sostenibile basato su tradizioni alimentari e valori culturali secolari.

 

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close