Buongiorno Sig.ra Lucia, ho una certa età e amo le cose buone del tempo passato; l’anno scorso ho bevuto a fine pasto uno squisito nocino preparato da Voi che mi ha molto ricordato quello faceva mia madre.
Potrei avere la ricetta?
 “Egregio Sig. Enzo ecco la ricetta che uso: per ottenere 2 lt. circa di liquore si raccolgono di sera dopo il tramonto, 23 noci fresche dai malli ancora verdi. Si tagliano in 4 e si mettono in un contenitore coperte da 1 lt. di alcool puro a 90°, 4 chiodi di garofano, 1 stecca di cannella e qualche scorza di limone rigorosamente biologico. Il composto va rimestato, chiuso in un vaso e riposto in un luogo dove possa prendere il sole ed agitato di tanto in tanto fin verso la prima decade di Agosto quando si preparerà uno sciroppo fatto con circa 200 ml. di acqua e 500 gr. di zucchero che aggiungeremo al preparato alcolico previa accurata filtratura. Poi lo si ripone conservate in bottiglie di vetro scuro, si aspetta con pazienza e,  come la tradizione vuole, sarà pronto per Ognissanti e al massimo della sua maturità per Natale.
 

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close