1)Buongiorno Sig.ra Lucia, vorrei chiederle un consiglio: mi hanno regalato un pezzo di cinghiale e vorrei cucinarlo togliendogli l’odore di selvatico che trovo sgradevole all’olfatto. Lei come fa?”
 “Gentile Signora Giovanna, è semplicissimo: scaldi, a seconda della pezzatura del Suo cinghiale, mezza o addirittura una bottiglia di aceto e lo versi caldo sulla carne. Una volta compiuta questa operazione proceda con la classica marinatura, quindi adagi il cinghiale in una pentola capiente, lo cosparga di verdure a Suo piacimento, spezie, sale, pepe e lo irrori con una buona bottiglia di vino rosso”.
2) “Signora Lucia, mi sono molto piaciuti gli gnocchetti di asparagi e pomodoro fresco che ho mangiato lo scorso mese e vorrei conoscerne la ricetta…come li prepara?”
Gentile Sig.ra Rita, sono un mio cavallo di battaglia e trova la ricetta anche sul mio libro “La mia cucina poesia di Vita”. Eccola di seguito riportata:
Ingredienti per 4 persone
Per gli gnocchetti: 
200 g di asparagi; 200 g di ricotta vaccina; 200 g di farina; 2 tuorli d’uovo; noce moscata.
Per il condimento: 
4 pomodori; 50 g di padano grattugiato; olio extra vergine di oliva; aglio; sale e pepe; origano.
Preparazione: 
Cuocere gli asparagi a vapore mantenendone soda la consistenza. Tenere da parte le punte e frullare la parte verde del gambo, amalgamandola con la ricotta, la farina, i tuorli , il pepe, la noce moscata ed una presa di sale.
Se l’impasto risultasse poco consistente,  aggiungere ancora un po’ di farina.
Arrotolare una parte dell’impasto su se stesso su di una spianatoia infarinata formando un piccolo rotolo e tagliarlo a cilindri. Posizionare gli gnocchetti su un vassoio infarinato e riporli in frigorifero a riposare.
Tagliare a cubetti i pomodori precedentemente svuotati dai semi e metterli in una padella con un cucchiaio di olio, uno spicchio di aglio, poco origano e le punte di asparagi tenute da parte.
Cuocere gli gnocchetti in acqua bollente salata. Quando vengono a galla scolarli con un mestolo forato ed aggiungerli al condimento. Farli saltare in padella affinché prendano sapore e servirli con una spolverata di padano grattugiato.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close